Lunedì 22 Aprile 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

2104 - Anno Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese: terminata la Conferenza Internazionale “Autorità Locali al cuore dello Stato Palestinese”

26/11/2014


FELCOS Umbria e ANCI Umbria hanno partecipato alla Conferenza Internazionale “Autorità Locali al cuore dello Stato Palestinese”, che si è tenuta a Ramallah, in Palestina, dal 21 al 23 Novembre.

La conferenza, alla quale sono stati presenti più di 150 rappresentanti di Comuni e associazioni di Enti locali da numerosi paesi in Europa, Asia, Africa e America Latina e circa 300 Autorità Locali palestinesi, è stata organizzata nell’ambito del “ 2104 - Anno Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese”, indetto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite allo scopo di rilanciare il sostegno della comunità internazionale alla realizzazione del diritto inalienabile alla autodeterminazione del popolo palestinese, troppo a lungo negato.

L’iniziativa si è realizzata in un momento altamente critico caratterizzato da forte tensione e da un crescente clima di violenza, culminato con l’ultimo grave attentato alla sinagoga a Gerusalemme il 18 novembre scorso, durante il quale sono stati uccisi quattro rabbini e un agente di polizia.

Il Presidente palestinese Abu Mazen nel suo intervento alla Conferenza Internazionale il 22 Novembre, dopo avere ribadito la sua netta condanna ad ogni atto di violenza e terrorismo contro civili, ha rivolto un appello accorato ai delegati delle Autorità Locali presenti, richiamando la comunità internazionale alla sua responsabilità, e sottolineando che se non si riattiveranno immediatamente negoziati seri per una soluzione politica del conflitto che metta fine all’occupazione israeliana e porti al riconoscimento immediato dello Stato palestinese nell’ottica “Due popoli, due stati”, il conflitto, che è di natura politica, rischia di degenerare in un assurdo scontro tra religioni che nessuno potrà più gestire.

Abu Mazen ha ribadito inoltre l’aspirazione del popolo palestinese a vivere in pace all’interno di un proprio stato sovrano, che dovrà essere caratterizzato innanzitutto dalla libertà di religione e dal godimento dei diritti civili inalienabili per tutte le donne e gli uomini.

Nel corso della conferenza si è sottolineata più volte l’importanza di sostenere le Autorità Locali palestinesi, in virtù dell’importante ruolo che esse ricoprono nella società in assenza di uno Stato, sia rispetto al processo di legittimazione dello stesso, che per la loro capacità di dare risposte ai bisogni materiali e identitari dei propri cittadini.

 

In questa ottica, il documento finale della conferenza elaborato sulla base degli interventi, tra cui per la rappresentanza italiana quello di FELCOS Umbria e dell'ANCI Umbria, raccomanda la costituzione di una rete globale a sostegno degli enti locali palestinesi e incoraggia l’avvio di nuovi gemellaggi e partenariati tra le autorità locali palestinesi e quelle europee e del resto del mondo.

Determinante per la rappresentanza italiana è stato il ruolo della delegazione umbra presente - composta da Joseph Flagiello e Lucia Maddoli, rispettivamente Presidente e responsabile dei progetti e partenariati di FELCOS Umbria e da Francesco De Rebotti, Sindaco di Narni e Presidente di ANCI Umbria - la quale ha risposto positivamente all'appello lanciato dalla conferenza approfittando della propria presenza alla conferenza di Ramallah sia per consolidare il legame già attivo con la Municipalità di Battir, che per realizzare ulteriori colloqui bilaterali con diverse municipalità palestinesi, tra le quali il municipio di Betlemme, il municipio di Beitunia e il municipio di Qalqilia, desiderosi di stringere rapporti positivi con i Comuni italiani.

Il Presidente di FELCOS Umbria e il Presidente di ANCI Umbria si sono impegnati a rilanciare con determinazione, al ritorno in Italia, una nuova stagione di impegno per le autorità locali umbre a sostegno dei colleghi palestinesi.

Il primo passo sarà una visita del Sindaco di Battir in Umbria a Dicembre, per discutere del proseguimento delle attività di cooperazione avviate da FELCOS Umbria.


[TORNA INDIETRO]