Lunedì 22 Aprile 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

Evento finale DEAR Student- Educare allo sviluppo umano sostenibile

Perugia, 8 giugno 2015
08/06/2015
FOTO: Un momento dell'evento
FOTO: Un momento dell'evento

Lunedì 8 giugno 2015 alle ore 09:30, a Perugia presso la Sala dei Notari del Palazzo dei Priori, si terrà l’evento finale con le scuole primarie e secondarie nell’ambito del progetto, finanziato dall’Unione Europea, “DEAR STUDENT - Educare allo Sviluppo Umano Sostenibile”, in occasione del quale verranno presentati i prodotti audio-visuali e radiofonici elaborati dagli studenti con il sostegno degli insegnanti e delle associazioni del territorio coinvolte, realizzati in seguito alle attività svolte in classe sulle tematiche legate allo sviluppo umano sostenibile.

All’evento interverranno Dramane Diego Wague', Assessore alla Scuola del Comune di Perugia, Silvano Ricci, Presidente di FELCOS Umbria e Consigliere del Comune di Terni, Silvia Stancati, Vice Presidente di FELCOS Umbria e Assessore alla Cooperazione Internazionale del Comune di Foligno, Maria Elena Bececco, Assessore alla Scuola del Comune di Spoleto e Lucia Maddoli, Responsabile Area Cooperazione di FELCOS Umbria.

“DEAR STUDENT” è un progetto di educazione allo sviluppo che si realizza in sei diversi paesi europei (Bulgaria, Croazia, Italia, Portogallo, Romania e Spagna) e che in Umbria, attraverso FELCOS Umbria (Fondo di Enti Locali per la Cooperazione Decentrata e lo Sviluppo Umano Sostenibile) ha coinvolto 5 scuole secondarie (il Liceo di Scienze Umane “Assunta Pieralli”, l’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Alessandro Volta” e l’Istituto di Istruzione Superiore “Giordano Bruno” di Perugia, il Liceo Scientifico “Guglielmo Marconi” di Foligno e l’IIS-Istituto di Istruzione Superiore Tecnico Professionale di Spoleto) e 7 scuole primarie (Istituto Comprensivo 7 - San Sisto “Carlo Collodi”, Istituto Comprensivo Perugia 15, il II Circolo Didattico di Perugia-“Villaggio Kennedy”, l’Istituto Comprensivo 3 di Sant’Eraclio, l’Istituto Comprensivo Foligno 1 “Borroni” e “Santa Caterina” e la Direzione Didattica “Giuseppe Mazzini” di Terni).

Tutti gli attori coinvolti, i Comuni, le scuole e le associazioni del territorio, e la cittadinanza sono stati invitati a partecipare a questo evento per condividere le attività realizzate e restituire i risultati raggiunti dal progetto.

Il progetto ha due obiettivi principali; da un lato mira al rafforzamento della consapevolezza e dell’impegno delle Autorità Locali rispetto al ruolo fondamentale che essi possono giocare nel promuovere lo sviluppo umano sostenibile e nel favorire una partecipazione più attiva e responsabile della cittadinanza sulle questioni della lotta alla povertà, alle disuguaglianze e all’esclusione sociale ed economica; dall’altro lato, mira a favorire l’inclusione delle tematiche dello sviluppo sostenibile all’interno dei programmi di educazione formale.

La scuola, infatti, quale soggetto deputato ad educare i ragazzi all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro, promuovendo l’educazione alla cittadinanza attiva attraverso saperi vivi e contestualizzati, deve formare cittadini consapevoli del fatto che tutti gli esseri umani si trovano ad affrontare le stesse sfide e le stesse problematiche e che, quindi, è necessario costruire insieme una società giusta e inclusiva.  

Partner del progetto, promosso dal Fondo Andaluso dei Municipi per la Solidarietà Internazionale (FAMSI) che ne è capofila, oltre a FELCOS Umbria, sono il Fondo Provinciale Milanese per la Cooperazione Internazionale (FPMCI), ACRA, Associazione delle Municipalità della Romania (AMR), APEL, Associazione CARITAS Bucarest, Provincia di Vukovar-Srijem; Istituto Croato per il governo locale, Municipalità di Dimitrovgrad, Fondazione Paideia, Municipio di Sao Bras de Alportel, Associazione In Loco.


[TORNA INDIETRO]

Condividi su Facebook