Giovedì 21 Febbraio 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

FELCOS Umbria e ANCI Umbria per la Palestina

15/12/2014

In occasione del “2014 Anno Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese” - IYSPP 2014, proclamato con Risoluzione dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 19 Dicembre, FELCOS Umbria e ANCI Umbria organizzano un evento di solidarietà con le Municipalità Palestinesi.

L’evento, che si terrà presso la sede dell’ANCI Umbria, a Perugia, sarà l’occasione per riferire a tutti i Sindaci e alle Giunte delle amministrazioni umbre quanto discusso in occasione della Conferenza Internazionale “Autorità locali al cuore della Palestina”, che si è svolta a Ramallah lo scorso 21-22 e 23 Novembre, e alla quale FELCOS Umbria e ANCI Umbria hanno partecipato.

La Conferenza di Ramallah è stata organizzata nell’ambito delle stesse attività previste dallo IYSPP 2014, con lo scopo di rilanciare il sostegno della comunità internazionale alla realizzazione del diritto inalienabile all’autodeterminazione del popolo palestinese, un diritto troppo a lungo negato.

Il documento finale della conferenza raccomanda, infatti, di sostenere le Autorità Locali palestinesi, rafforzando i rapporti di cooperazione e partenariato internazionali, in virtù dell’importante ruolo che esse ricoprono nella società in assenza di uno stato.

Raccogliendo questo appello, FELCOS e ANCI hanno invitato in Umbria dal 16 al 19 Dicembre una delegazione di amministratori palestinesi che, oltre a presenziare all’evento, parteciperanno ad una serie di incontri istituzionali organizzati con i Sindaci e con le Giunte dei Comuni di Foligno,  Narni e  Terni.

La presenza della delegazione palestinese all’incontro permetterà di ascoltare direttamente da loro le difficoltà che le Municipalità locali si trovano ad affrontare quotidianamente, e sarà l’occasione per consolidare le relazioni di solidarietà e cooperazione già esistenti tra i Comuni umbri e quelli palestinesi, e per valutare la possibilità di avviarne di nuove.


[TORNA INDIETRO]