Venerdì 20 Luglio 2018                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

Festival del mondo in Comune: dal 1 al 9 giugno in sei città umbre una grande festa della sostenibilità

Nel ricco cartellone di eventi molteplici le iniziative che organizziamo tra Foligno e Perugia
07/05/2018

Sviluppo, cooperazione, reti, accoglienza e integrazione, partecipazione, responsabilizzazione, dialogo, gestione consapevole delle risorse e dei beni comuni, diritti umani.

Sono le parole chiave del Festival del Mondo in Comune UmbriaMiCo, progetto sostenuto dall’ Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), coordinato dalla ONG Tamat e di cui siamo partner, che ha l’obiettivo di diffondere conoscenza su sviluppo sostenibile e processi di interdipendenza globale, nel più ampio quadro dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite e dei suoi 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile.

Un ricco cartellone di eventi promossi da 23 diversi soggetti (istituzioni regionali, enti locali, associazioni, università, organizzazioni della società civile e attori del mondo profit) che dal 1 al 9 giugno 2018 coinvolgerà ben sette città umbre: Perugia, Foligno, Assisi, Città di Castello, Orvieto, Marsciano e San Giustino.

Nel programma arti visive e narrative, cibo, musica, giochi, laboratori creativi e convegni per promuovere una riflessione sul ruolo attivo che ognuno di noi può svolgere per trasformare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile in realtà, sensibilizzando la cittadinanza sul valore trasformativo dell’Educazione alla Cittadinanza Globale quale motore di sviluppo di territori e comunità.

Il Festival ci vedrà impegnati nell’organizzazione di vari eventi, tra Foligno e Perugia.

Primo tra questi la tavola rotonda “Cittadini d’Europa, Cittadini del mondo. “Il contributo delle comunità locali per una politica europea di integrazione, accoglienza e sviluppo” , convegno organizzato dal Comune di Foligno con la nostra collaborazione e quella di TAMAT NGO, che farà da anteprima alle tappe che coinvolgeranno la Città di Foligno.

Con la ricorrenza della “Festa dell’Europa”, mercoledì 9 maggio dalle ore 15 alle 19 presso lo Spazio ZUT! si parlerà di come le politiche europee di accoglienza e integrazione possano incentivare il senso di cittadinanza europea e quindi promuovere una comunità equa e inclusiva, evidenziando il ruolo chiave che le comunità locali ( Enti locali, ma anche istituzioni scolastiche e società civile) svolgono in questo senso.

A raccontare il nostro impegno nella promozione della cultura della non-discriminazione nelle scuole sarà la Vice Presidente e Assessore del Comune di Foligno Cristina Grassilli, che parlerà delle nostre attività di sensibilizzazione con i giovani del territorio su tali tematiche.

Seguiranno le testimonianze di Mariarita Trampetti, Preside dell’istituto professionale “Orfini” di Foligno, e delle Associazioni cittadine ARCI, Caritas Diocesana di Foligno, CIDIS, Diocesi di Foligno e Omnes… oltre i confini Onlus. L’incontro si concluderà con la proiezione di “IBI” di Andrea Segre a cura di ARCI.

Altra occasione per discutere del tema dell’immigrazione, questa volta analizzandolo nel suo rapporto con il fenomeno della globalizzazione e approfondendo il ruolo che possono svolgere in tal senso le politiche di cooperazione, sarà l’appuntamento del 5 giugno “Globalizzazione e migrazioni. Il ruolo delle politiche di cooperazione”, evento a cura di ANCI Umbria con la nostra collaborazione e quella di TAMAT NGO

Ma, come dicevamo, per avvicinare la cittadinanza ai temi dello sviluppo sostenibile il Festival non prevede solo convegni.

Con la collaborazione dell’Associazione Casa dei Popoli organizziamo la rassegna cinematografica  "C.I.A.C. - Cooperazione, Integrazione e Ambiente al Cinema”, che prevede tre appuntamenti nelle date del 27 maggio, 01 giugno e 08 giugno.

Filo conduttore dell’intera rassegna è quello della cooperazione, nelle sue diverse declinazioni di attenzione all’ambiente, di integrazione e inclusione e, in generale, di sostenibilità.

Gli appuntamenti del 27 maggio e 08 giugno si svolgeranno in orario pomeridiano e sono rivolti alla cittadinanza in generale, la proiezione del 01 giugno si svolgerà presso un Istituto scolastico della città in orario mattutino e coinvolgerà gli studenti delle scuole secondarie di II grado. 

Di seguito il cartellone degli appuntamenti, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti per quanto riguarda le proiezioni rivolte all’intera cittadinanza: 

  • 27 maggio ore 17.00 @Spazio Zut! Proiezione del film “Una scomoda verità 2” di Bonni Cohen e Jon Shenk, documentario con protagonista Al Gore che affronta il problema del cambiamento climatico.

Al termine della proiezione è previsto un dibattito sul tema con Grammenos Mastrojeni, Diplomatico italiano e Coordinatore per l'Ambiente e la Scienza presso il Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale  

  • 01 giugno ore 10.30 @Liceo Scientifico “ G. Marconi” - sede distaccata di via B. Cairoli -  Proiezione del film “La Mèlodie” di Rachid Hami, storia di un riscatto possibile attraverso la passione per la musica, che diventa motore di integrazione e inclusione.

Al termine della proiezione è previsto un dibattito sul tema con la partecipazione delle Associazioni del territorio

  • 08 giugno ore 19.00 @ Spazio Zut! Proiezione del film “La mia classe” di Daniele Gaglianone, dedicato al sempre più complesso tema dell'integrazione

 Al termine della proiezione è previsto un dibattito sul tema con la partecipazione del regista

 

Nell’ambito del Festival bandiremo poi il concorso fotografico “#BeFocused2030 - Uno scatto verso lo sviluppo sostenibile”, iniziativa di sensibilizzazione sui 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (OSS) dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite aperta a fotoamatori e fotoamatrici che risiedono nel territorio umbro senza limiti di età.

Tutte le opere ricevute verranno esposte dal 6 al 9 giugno,  durante la settimana del “Festival del mondo in comune”, presso una delle sale della Palazzina di Porta Romana, a Foligno, dove per l’occasione sarà allestita una mostra fotografica.

Sabato 12 maggio saremo poi al Parco dei Canapè per promuovere con le associazioni cittadine organizzatrici de “I Giochi di Primavera” - iniziativa dedicata ai bambini e alle bambine della città giunta alla sua undicesima edizione - un’educazione inclusiva e globale attraverso il valore trasversale del gioco. I giochi di quest’anno sono infatti ricollegati a 7 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile: a nostra cura l’organizzazione del gioco “Consumo e produzione responsabile” attraverso il quale sensibilizzeremo i bambini sull’importanza di effettuare una corretta raccolta differenziata nell’ottica del rispetto per l’ambiente e dei luoghi in cui viviamo.

Infine, l’8 giugno 2018 in Piazza Piermarini insieme agli studenti del CNOS-FAP (Scuola di orientamento, formazione e addestramento professionale) organizziamo la degustazione internazionale “Salva il cibo, ama il mondo” per scoprire il valore del cibo come strumento di integrazione tra culture diverse.

Una grande festa della sostenibilità quindi, che invita tutti noi a riflettere e a pensare che un altro mondo è possibile!

 

Per saperne di più sul Festival clicca qui

Per scaricare il Prpgramma del Festival clicca qui 


[TORNA INDIETRO]