Giovedì 19 Settembre 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / Notizie FELCOS

Giovani narratori. Storie di (stra)ordinaria umanità

Nell’ambito della “Global action week” dal 19 al 22 marzo al Centro Servizi Giovani di Perugia una mostra per raccontare le migrazioni
18/03/2019


Una settimana di mobilitazione per raccontare un’Italia accogliente, multietnica e solidale. Protagonisti dell’iniziativa nazionale promossa dalla Campagna Globale per l’Educazione (GCE Italia) che si terrà dal 18 al 22 marzo in 69 province italiane, tra cui Perugia, saranno i giovani.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progettoGiovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo”, promosso da Oxfam Italia e di cui siamo partner, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), che si pone l’obiettivo di aumentare nei giovani la conoscenza sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite creando un maggior consenso sul ruolo e sull’importanza della cooperazione allo sviluppo per la risoluzione delle grandi questioni globali del nostro tempo, tra le quali, nello specifico, quelle connesse al fenomeno migratorio. 

Per raccontare la migrazione di donne e uomini,  i ragazzi e le ragazze coinvolti grazie al Csg Perugia - Centro Servizi Giovani - hanno deciso di organizzare una mostra: tre installazioni, esperienze a confronto di volti famosi e non, con destini diversi. Storie di incontri fra culture e identità, storie di incredibili, autentiche opportunità.

La mostra, ideata e realizzata dai ragazzi, sarà esposta e pubblicamente accessibile nello spazio del Centro Servizi Giovani di Perugia per l’intera durata della “Global Action Week”.

Al termine della settimana, venerdì 22 marzo, un altro importante appuntamento:  presso l’Istituto “Pieralli” gli studenti coinvolti nell’ambito del progetto racconteranno le attività realizzate agli studenti delle classi prime.

In particolare verranno presentate le storie di “quotidiana integrazione” che gli studenti hanno raccolto in brevi interviste, valorizzando in particolare le testimonianze di giovani immigrati.

Un Video-storie, realizzato dai ragazzi per stimolare la riflessione e documentare esperienze di scambio e di accoglienza, per coinvolgere ed accompagnare gli studenti più giovani in una riflessione sulla capacità e la necessità di costruire società sempre più inclusive.

La mobilitazione si rivolge, su scala nazionale, a scuole superiori di primo e secondo grado, e a gruppi e associazioni giovanili attivi sui territori locali, che realizzeranno iniziative di sensibilizzazione e informazione sul tema.

Giovani da tutta Italia si renderanno protagonisti di una diversa narrazione del tema migratorio, una narrazione capace di documentare e raccontare storie positive di accoglienza e integrazione che quotidianamente vivono nelle proprie città.

Sui social network durante tutta la settimana si promuoverà l’iniziativa utilizzando l’hashtag #giovaninarratori, condividendo quanto realizzato nei tanti territori che aderiranno alla mobilitazione.

I prodotti video e/o fotografici realizzati saranno pubblicati sul sito www.gceitalia.org.

A conclusione della settimana di mobilitazione una giuria, composta da un rappresentante dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, da un accademico esperto sui temi dell’educazione alla cittadinanza globale e da un giornalista, selezionerà, sulla base di criteri di originalità, pertinenza al tema ed efficacia comunicativa, le tre migliori iniziative realizzate.


[TORNA INDIETRO]