Lunedì 22 Aprile 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

I partner del progetto “Don’t Waste Our Future!” a Siviglia per il secondo Comitato Direttivo

14/05/2015


Il 14 e 15 maggio, a Siviglia presso la Casa de la Provincia de la Diputación de Sevilla, si svolgerà la seconda riunione del Comitato Direttivo del progetto, finanziato dall’Unione Europea, “Don’t Waste Our Future! Costruire un'alleanza europea dei giovani contro lo spreco alimentare e per nuovi modelli di sviluppo e di consumo sostenibile”.

La riunione, a cui partecipano i rappresentanti dei partner del progetto, ha lo scopo di fare il punto sulle attività svolte finora e di pianificare le attività future da realizzare con le Scuole e le Autorità Locali in ogni territorio dei paesi coinvolti.

Don’t Waste Our Future!”, infatti, si rivolge agli studenti delle scuole primarie e secondarie e ai Comuni con l’obiettivo generale di promuovere dei modelli di consumo sostenibili e responsabili e promuovere delle buone pratiche territoriali per la riduzione dello spreco alimentare.

Partendo dalla consapevolezza che l’enorme spreco di cibo che sta caratterizzando le nostre società è prima di tutto un ostacolo concreto alla lotta globale contro la fame e la povertà, sia all'interno dell'Europa sia nei paesi in via di sviluppo, il progetto si rivolge agli studenti delle scuole primarie e secondarie e ai Comuni con l’obiettivo generale di promuovere dei modelli di consumo sostenibili e responsabili e promuovere delle buone pratiche territoriali per la riduzione dello spreco alimentare.

Il progetto durerà due anni e coinvolgerà sette paesi europei (Italia, Belgio, Spagna, Portogallo, Cipro, Regno Unito e Francia) attraverso un ampio partenariato composto da dieci soggetti differenti: FELCOS Umbria, capofila dell’azione, il Comune di Foligno, ACR + (Associazione delle Città e Regioni per il Riciclaggio e gestione sostenibile delle risorse), FAMSI (Fondo Andaluso dei Municipi per Solidarietà Internazionale), FPMCI (Fondo Provinciale Milanese per la Cooperazione Internazionale), l’Associazione portoghese per lo Sviluppo e la Cittadinanza “IN LOCO”, CARDET (Centro per l'Avanzamento della Ricerca & Sviluppo in tecnologie Didattiche - Università di Nicosia), il Comune cipriota di Agios Athanasios, l’Unità di Educazione per una Cittadinanza Globale dell'Università di Glasgow , Oxfam Italia, e l’Associazione francese per l’Educazione allo sviluppo sostenibile “PASSERELLE.INFO”.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

1) Sensibilizzare ed educare sul tema dello spreco e del diritto al cibo;

2) Responsabilizzare sul consumo sostenibile del cibo;

3) Conoscere lo spreco nel proprio contesto di vita;

4) Condividere e partecipare idee e proposte;

5) Cambiare e promuovere cambiamenti.

 

Il progetto si propone, inoltre, di costruire un’alleanza europea tra i giovani studenti, le scuole e gli Enti Locali contro lo spreco e per il diritto al cibo che si concretizzerà nella realizzazione congiunta di un documento di intenti, la Carta Europea dei Giovani e degli Enti Locali contro lo spreco alimentare e per nuovi modelli di consumo e stili di vita responsabili, che verrà presentata in occasione del primo Forum dei Giovani Europei contro lo spreco alimentare e per nuovi modelli di consumo responsabile, al quale parteciperanno gli studenti e i docenti di tutte le scuole coinvolte nei sette paesi europei partner del progetto.

Il Forum, che si terrà a Milano a fine Ottobre 2015, rappresenterà uno spazio di dialogo, di confronto e di scambio di proposte tra i giovani sulle tematiche legate al cibo e allo spreco alimentare in un’ottica di sviluppo umano sostenibile e di lotta alla povertà.

La riunione del Comitato Direttivo rappresenterà, inoltre, l’occasione per i partner di discutere anche degli aspetti logistici legati all’organizzazione del Forum e della metodologia partecipata con cui gli studenti delle scuole coinvolte elaboreranno la Carta.

 

Per maggiori informazioni circa il progetto clicca qui.


[TORNA INDIETRO]

Condividi su Facebook