Mercoledì 20 Settembre 2017                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

Le buone pratiche e gli esempi virtuosi del turismo sostenibile dell’Umbria al Summit dei leader locali di Capo Verde

19/07/2017


Condividere le esperienze di successo e le migliori buone pratiche in tema di sviluppo economico locale e discutere del ruolo centrale che i territori e i governi locali e regionali possono giocare nella promozione di processi di sviluppo efficaci.

In vista della quarta edizione del Forum Mondiale sullo Sviluppo Economico Locale, il 17 e 18 luglio, a Ilha de Sal, Capo Verde, oltre 100 partecipanti tra rappresentanti di governi locali, regionali e nazionali, Presidenti delle Assemblee municipali, attori della cooperazione internazionale, rappresentanti di organizzazioni internazionali, del mondo accademico, attori sociali ed economici e reti d’imprese provenienti da tutto il mondo, si sono riuniti alla “Cimeira das Lideres Locais” (Summit dei leader locali), per discutere come lo sviluppo economico locale rappresenti un valido mezzo per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

All’incontro abbiamo partecipato anche noi e, in un intervento del Direttore Massimo Porzi, all’interno del panel “Turismo e sviluppo sostenibile abbiamo raccontato le buone pratiche e le eccellenze del turismo sostenibile dell’“Umbria cuore verde d’Italia”.

Un’attenzione alle tematiche della sostenibilità che si evince infatti già dal claim ufficiale delle attività di diffusione e promozione del brand turistico regionale, che rimanda a una visione verde dell'economia, dell’ ambiente e dello stile di vita della regione e che affianca l'idea di un turismo lento e esperienziale.

I sistemi economici sono sempre più interconnessi e integrati a livello mondiale; per occuparsi di questioni sempre più complesse, di dinamiche multi dimensionali e trasversali è necessario quindi sviluppare e adottare strumenti e approcci globali, modelli alternativi e sostenibili.

Dopo aver presentato FELCOS Umbria e dopo una panoramica generale sulla nostra regione e una descrizione dei tratti distintivi della sua offerta turistica, abbiamo presentato l’esempio virtuoso dell’agriturismo quale modello di turismo etico che riesce a combinare con successo la cultura dell'ospitalità e della qualità della ricezione con la tutela dell'ambiente e la valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale.

Un modello di ricezione a basso impatto ambientale, potente attrazione per i viaggiatori che scelgono comportamenti responsabili, sia verso il paesaggio e il contesto ambientale in cui si trovano, sia verso il lavoro e le tradizioni delle comunità rurali che li ricevono.

La due giorni, organizzata dall’Associazione nazionale dei Municipi Capo Verdiani, dall’ Unità di Sviluppo Locale del Governo di Capo Verde e dal Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (PNUD), si è conclusa con l’intervento del Presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni Capo Verdiani, Jorge Santos, il quale, in una conferenza partecipata da tutti i Comuni di Capo Verde, ha tracciato un cammino per lo sviluppo sostenibile a livello locale del paese africano ribadendo l'importanza della cooperazione tra territori.

La conferenza, a cui abbiamo preso parte anche noi contribuendo al dibattito, ha aperto numerose possibilità di collaborazione tra il territorio umbro e quello delle isole capoverdiane su tematiche e obiettivi di interesse comune nel quadro dell'Agenda 2030.

 

 

 

 


[TORNA INDIETRO]

Condividi su Facebook