Martedì 18 Dicembre 2018                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / Notizie FELCOS

Le buone pratiche umbre in tema di apicoltura a supporto dello sviluppo economico locale della Palestina

29/11/2018


In occasione della Giornata internazionale di solidarietà per il popolo palestinese, il progetto di cooperazione internazionale “BEE The Change - Rafforzamento del settore apistico e sostegno alla filiera delle piante aromatiche e officinali per lo sviluppo socio-economico della Palestina”, capofilato dalla Regione Umbria e coordinato da FELCOS Umbria grazie al finanziamento dell’ Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), ha inaugurato una tre-giorni di formazione rivolta agli apicoltori delle cooperative di Ramallah e Jenin, partner locali di progetto, con l’obiettivo di aumentare le capacità di produzione e commercializzazione dei mieli prodotti in Palestina.

 Hanno dato il via ai lavori i rappresentanti delle due cooperative di apicoltori locali, il Ministero dell’Agricoltura ed il Ministero del Lavoro Palestinesi, l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, nella persona di Marco Giallonardi, Communication Officer AICS Jerusalem, il Governatorato di Jenin, il Presidente dell’Associazione dei Produttori Apistici Umbri (APAU) e della Federazione degli Apicoltori del Mediterraneo (APIMED), Vincenzo Panettieri, e per FELCOS Umbria, Alessandro Mancini.

Con l’obiettivo di creare opportunità di lavoro e di reddito per le popolazioni delle aree rurali di Ramallah e Jenin, il progetto “BEE The Change” sta lavorando su due settori strategici per l’economia palestinese, l’apicoltura e l’empowerment.

Non solo rafforzamento delle capacità delle cooperative di apicoltori, infatti, ma anche sostegno all’Associazione di donne palestinesi AOWA (Association for Women Action for training and Rehabilitation), anch’essa partner del progetto, per l’avvio di una nuova coltivazione di erbe aromatiche e piante officinali che porterà alla produzione di olii essenziali e saponi naturali di qualità da introdurre nel mercato locale ed internazionale grazie al supporto degli altri partner tecnici del progetto, Bottega Ponte Solidale, Ctm Altromercato ed Equo&Garantito.

Allo stesso tempo, il progetto “BEE The Change”, grazie alle Associazioni di Enti Locali umbri come FELCOS e ANCI, intende rafforzare le capacità delle Autorità Locali palestinesi che, traendo vantaggio dall’expertise dei Comuni umbri sul tema del marketing territoriale e della promozione delle risorse e dei prodotti locali, potranno farsi promotori di processi di sviluppo locale sostenibili.

Il progetto si pone in diretta continuità con le precedenti progettualità sulla produzione di saponi naturali e estrazione di olii essenziali realizzate a Jenin dalla Bottega Ponte Solidale, con il sostegno della Regione Umbria, e con il percorso a supporto dell’apicoltura del Mediterraneo che FELCOS Umbria, APAU e il Comune di Foligno da anni promuovono partendo dalla consapevolezza del valore dell’apicoltura come strumento di tutela del territorio e di salvaguardia della biodiversità, tassello importante di molte economie rurali dei paesi che si affacciano sul bacino mediterraneo. 


[TORNA INDIETRO]