Mercoledì 01 Aprile 2020                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Conosci Felcos / Cosa facciamo / Cooperazione nel mondo / MULTIPAESE

MEDITERRANEAN COOBEERATION: una rete per l’apicoltura, la biodiversità e la sicurezza alimentare

DATI DEL PROGETTO:

  

Programma quadro: FOOD SECURITY – EuropeAid, Commissione Europea – Progetto cofinanziato dall’Unione Europea

Settore d’intervento: Sicurezza alimentare, apicoltura e biodiversità, sviluppo locale.

Partner: FELCOS Umbria (Capofila); APIMED – Federazione degli Apicoltori del Mediterraneo; Università di Bologna – Dipartimento di Scienze Agrarie (DipSA); INAT – Istituto Nazionale Agronomico di Tunisi; UNDP – Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite

Soci e Collaboratori FELCOS coinvolti: APAU- Associazione produttori apistici umbri; APIMED- Federazione Apicoltori del Mediterraneo.

Area di intervento: Italia, Marocco, Libano, Tunisia, Algeria, Territori Occupati Palestinesi

Contesto:  L’azione proposta nasce dalla consapevolezza dell’importanza strategica delle api e dell’apicoltura sia per la produzione agricola e dunque per la sicurezza alimentare, sia per la salvaguardia della biodiversità. La scelta della dimensione mediterranea come orizzonte di realizzazione dell’azione si basa sulle seguenti considerazioni: la costante presenza in tutti i paesi del Mediterraneo, sin da tempi antichissimi, dell’apicoltura come attività economica e culturale tradizionale; l’unicità, ricchezza e uniformità del bio-ambiente del Mediterraneo e la necessità di prendere azione per proteggerlo e preservarlo; l’urgenza di agire in modo coerente e coordinato per proporre nuovi modelli di sviluppo sostenibile e aumentare la coesione sociale nell’area del Mediterraneo, in linea con le politiche europee.

Obiettivo generale: Contribuire alla sicurezza alimentare e alla biodiversità nella Regione del Mediterraneo attraverso il supporto al settore apistico.

Obiettivi specifici: Rafforzare le capacità degli apicoltori del Mediterraneo e le loro associazioni di livello locale, nazionale e internazionale al fine di partecipare più attivamente al dialogo con le istituzioni e ai processi decisionali; Approfondire, attraverso attività di ricerca scientifica, il ruolo strategico delle api e dell’apicoltura nelle aree soggette a degrado ambientale e ad impoverimento della biodiversità; Avviare un processo internazionale di sensibilizzazione per creare un’alleanza globale volta alla protezione delle api e dell’apicoltura, e alla promozione di politiche adeguate a tutelare questo settore così delicato e strategico.

Attività: Ricerca, analisi e networking per dimostrare il ruolo strategico delle api e dell’apicoltura nelle aree soggette a forme di degrado ambientale, alla perdita della biodiversità e alla desertificazione; Rafforzamento delle capacità tecniche e di pianificazione strategica delle associazioni e delle reti locali e nazionali di produttori apistici; Rafforzamento del dialogo politico delle associazioni di apicoltori con le istituzioni internazionali per favorire un ruolo attivo di queste associazioni nelle azioni di advocacy; Campagna di sensibilizzazione CooBEEration per contribuire ad aumentare la percezione dell’opinione pubblica e delle istituzioni pubbliche nazionali ed internazionali sulle api e sugli apicoltori come fattore fondamentale alla salvaguardia della biodiversità e al rafforzamento della sicurezza alimentare; Realizzazione del Forum dell’Apicoltura nel Mediterraneo, come opportunità di dialogo e confronto tra i rappresentanti delle associazioni di apicoltori locali/nazionali, singoli apicoltori, rappresentanti di Istituzioni Locali, Nazionali e Internazionali (autorità locali, Ministro dell’Agricoltura, rappresentanti di EU e altri rilevanti organizzazioni internazionali come UNDP/ART, UNEP e FAO).

Gruppi target: Apicoltori e loro associazioni locali, nazionali, e multi-paese nella regione Mediterranea; Agricoltori nei paesi coinvolti.

Durata: 36 mesi 

Stato di avanzamento: Il progetto è in corso.



[TORNA INDIETRO]