Sabato 28 Marzo 2020                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos

  
Conosci Felcos / Cosa facciamo / Iniziative in Umbria

People have the Power: attivarsi contro la disuguaglianza

Programma quadro: Bando OSC (Organizzazioni della Società Civile) 2017 dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

Settore d’intervento: Promozione e sensibilizzazione sui temi dello sviluppo sostenibile 

Partner: Oxfam Italia (capofila), FELCOS Umbria, Comune di Terni, Comune di Foligno, WeWorld Onlus, Associazione di Tecnici per la Solidarietà e Cooperazione Internazionale – RE.TE., Istituto Oikos Onlus, Human Foundation Giving and Innovating Onlus, AIM – Agenzia Intercultura e Mobilità, Circoscrizione 6 della Città di Torino, Comune di Settimo Torinese, Istituto Demopolis, Regione Toscana.

 

Area di intervento: Valle d’Aosta (Aosta), Piemonte (Torino), Lombardia (Milano, Varese), Liguria (Genova), Toscana (Firenze, Arezzo), Umbria (Foligno, Terni), Lazio (Roma), Sardegna (Cagliari), Sicilia (Palermo).

Contesto: La disuguaglianza economica è in crescita sia in Italia che nel mondo ed è comprovato che una maggior disuguaglianza minaccia la coesione sociale. In Italia vi è una maggiore incidenza della povertà maggiormente tra le famiglie “giovani”, cioè con capifamiglia under 35 o con 3 o più figli minori. Così, bambini e adolescenti risultano essere le categorie di persone più colpite non solo dalla povertà ma dalla disuguaglianza in generale; inoltre, secondo ciò che è stato rilevato dalla Commissione Jo Cox sull’intolleranza, xenofobia, razzismo e fenomeni di odio, queste situazioni si riscontrano soprattutto in zone di periferia urbane, dove si identificano anche con conflitti “razziali”.

Obiettivi: 

  • - Promuovere un maggior livello di consenso e condivisione sulle politiche volte alla riduzione della disuguaglianza economia a livello locale, nazionale e internazionale;
  • - Aumentare la comprensione da parte dei giovani (14-35) italiani delle cause delle crescenti disuguaglianze e del loro impatto su povertà ed emarginazione sociale, in modo da stimolare comportamenti individuali e collettivi che le contrastino.

Attività: Elaborazione di un kit didattico contenente informazioni che possano stimolare la riflessione critica e proposte di azione; 12 pacchetti di formazione per docenti basate sui contenuti del kit didattico e con metodologie partecipate; 48 laboratori di cittadinanza globale durante i quali i ragazzi verranno invitati a produrre contenuti sul tema e a partecipare ad un photo contest; 12 formazioni per leader giovanili di associazioni attive sulle questioni di educazione alla cittadinanza globale; organizzazione di 12 forum giovanili territoriali in cui i giovani partecipanti al progetto restituiranno l’esperienza avuta nelle loro scuole o associazioni di appartenenza; elaborazione ed attuazione di una campagna nazionale contro le discriminazioni con il sostegno di un’agenzia di comunicazione.

Destinatari: Almeno 240 docenti delle scuole secondarie di II grado e almeno 4500 studenti 14-18 anni di 12 città italiane e almeno 1.200 giovani (14-35 anni).

Durata: 18 mesi

Stato di Avanzamento: Il progetto è in corso. 


[TORNA INDIETRO]