Venerdì 24 Novembre 2017                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / Notizie FELCOS

Ristoratori sempre più Responsabili, la Foody bag arriva anche a Città di Castello

La creatività e l’impegno degli studenti per sensibilizzare il territorio
26/05/2017


Dopo Foligno, la Foody bag arriva anche a Città di Castello. 15 ristoranti del centro storico hanno aderito all’Iniziativa, presentata ieri in conferenza stampa, Rete dei Ristoratori Responsabili, dando la possibilità ai propri clienti di portare a casa il cibo non consumato con la Foody bag, la busta che gli studenti dell’Istituto “Franchetti-Salviani” di Città di Castello, insieme ai loro compagni delle scuole di Foligno, hanno ideato nell’ambito della campagna di comunicazione contro lo spreco alimentare “Salva il cibo, ama il mondo!”.

Un’iniziativa che gli studenti hanno realizzato con lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza di ridurre lo spreco alimentare e promuovere un cambiamento nelle abitudini dei cittadini, sensibilizzando consumatori e ristoratori sul tema. Questi ultimi, impegnandosi in prima linea nel proporre la Foody bag ai propri clienti, contribuiranno così ad abbattere le resistenze sociali che, specialmente in Italia, continuano a ostacolarne la diffusione.

Si tratta di un’importante testimonianza dell’adesione convinta che come Consiglio Comunale abbiamo dato un anno e mezzo fa alla Carta DON’T WASTE OUR FUTURE!”, ha sostenuto il Gaetano Zucchini Consigliere del Comune di Città di Castello e membro del Consiglio direttivo di FELCOS.

Con questo progetto – ha dichiarato l’Assessore alla Scuola Rossella Cestini - ci proponiamo di far crescere una cultura del cibo pienamente consapevole del suo valore sociale e della sua valenza di diritto fondamentale”.

“Inizierà oggi la distribuzione nei ristoranti aderenti all’iniziativa del Kit del Ristoratore Responsabile, che prevede la prima fornitura di 25 foody bag, una vetrofania che simboleggia la partecipazione al progetto, informative da inserire nei menù e locandine per promuovere la campagna. Chi non abbia ancora aderito avrà la possibilità di farlo contattando gli uffici del Servizio Commercio del Comune, presso i quali potrà trovare il modulo da riempiere e il materiale da utilizzare nella propria attività”, ha concluso l’Assessore alle Politiche Sociali Luciana Bassini.

Essendosi impegnati nelle fasi d’ideazione, creazione e promozione, l’iniziativa ha incentivato il protagonismo e la creatività degli studenti, rendendoli attori responsabili in grado di incidere attivamente sui processi di cambiamento.

La Campagna “Salva il cibo, ama il mondo!” si realizza nell’ambito del progetto di educazione allo sviluppo “DON’T WASTE OUR FUTURE!”, che promuoviamo in Umbria insieme al Comune di Foligno e che ha coinvolto 10 istituti scolastici Superiori e 15 tra Scuole elementari e medie - per un totale di oltre 800 studenti - 18 rappresentati delle Autorità Locali dei Comuni di Foligno, Città di Castello, Perugia, Terni, Orvieto, e Todi.


[TORNA INDIETRO]

Condividi su Facebook