Giovedì 21 Febbraio 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

Sri Lanka: FELCOS Umbria, USL Umbria 2 e USL Roma 5 a lavoro per la gestione della salute mentale nella Provincia di Uva

18/03/2015


Lunedì 16 marzo il Direttore di FELCOS Umbria, Massimo Porzi, e la referente dell’area cooperazione, Lucia Maddoli, hanno incontrato gli esperti della USL Umbria 2 e USL Roma 5 per progettare nuove possibili collaborazioni a continuazione del progetto sulla Salute Mentale in Sri Lanka. 

Il progetto, avviato nel 2009 da FELCOS Umbria in collaborazione con ANCI Umbria, ASL 3 dell’Umbria, Università degli Studi di Perugia, e finalizzato ad accompagnare le istituzioni della Provincia di Uva nella creazione dei servizi territoriali di salute mentale, a garantirne l’accessibilità anche a livello locale, ad accrescere le iniziative di prevenzione delle malattie mentali e a promuovere il benessere psicologico e la riabilitazione dei pazienti, si realizzava nell’ambito della Riforma nazionale del sistema di salute mentale che ha tracciato un nuovo quadro del tema nel territorio.

Durante il progetto gli esperti umbri hanno fatto visita all'Unità Psichiatrica dell'Ospedale Generale di Bedulla, al Centro di Riabilitazione per Bambini a Keppetipola, all’Ospedale Ayurvedico di Diyathalawa, al Centro di Riabilitazione di Meedumpitiya e al Centro Comunitario Risorse/Servizi di Wellawaya. Il Dipartimento di Salute Mentale dell'ASL 3 dell’Umbria ha poi ospitato gli esperti dello Sri Lanka, che hanno così visitato le infrastrutture e i servizi del dipartimento, i Centri Socio-Riabilitativi per pazienti cronici, i servizi di prevenzione e riduzione del rischio, le associazioni di familiari dei malati psichiatrici, i consultori/centri di ascolto per giovani e gli ospedali mentali per anziani.

Molte le possibilità di collaborazione emerse dalla riunione, che ha quindi rappresentato l’occasione per riattivare i contatti con le autorità nazionali e quelle della Provincia di UVA, entusiaste di riprendere il lavoro avviato.


[TORNA INDIETRO]

Condividi su Facebook