Domenica 21 Luglio 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / Notizie FELCOS

Sviluppo sostenibile e cittadinanza globale: presentato a Perugia il progetto “Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo”

10/02/2019


Si è svolta l’8 Febbraio 2019 presso la Sala dei Notari a Perugia la conferenza Crossing Borders: be the change you want to see in your life”L’evento si è incentrato sui temi della cittadinanza globale e dello sviluppo sostenibile ed ha visto gli interventi della Dirigente del Liceo Assunta Pieralli Prof.ssa Simona Zoncheddu, la Dr.ssa Antonella Gambacorta dell’Ufficio Scolastico Regionale, la Dr.ssa Elena Stanghellini dell ’Università degli Studi di Perugia ed il Dr. Dramane Waguè Assessore all’Istruzione ed alle politiche giovanili del Comune di Perugia i quali hanno affermato l’importanza di questi principi per la crescita dei giovani di tutto il mondo.

All’interno di questa cornice il Michele Mommi di FELCOS Umbria ha presentato il progetto “Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo” con Oxfam Italia come capofila e FELCOS come partner.

Il progetto è un’iniziativa nazionale di Educazione alla Cittadinanza Globale finanziata dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo (AICS) e promossa da 29 organizzazioni della società civile italiane in 69 province di tutte le regioni italiane, con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e promuovere la cooperazione allo sviluppo come mezzo per risolvere le grandi questioni globali del nostro tempo, in particolare quelle connesse al fenomeno migratorio.

Successivamente, insieme alla Prof.ssa Laura Censi, sono intervenuti gli alunni del Liceo Pieralli di Perugia che hanno presentato i prodotti realizzati nel corso del progetto ECO2U Environment Curiosity as an Opportunitysul tema del cambiamento climatico globale ed il progetto “Dublin: a life-long experience”, mostrando le esperienze vissute durante l’alternanza scuola-lavoro che gli studenti hanno svolto in Irlanda grazie al programma Erasmus+ECO, intervallati da un saggio musicale realizzato dagli alunni del liceo.

L’evento è riuscito a coinvolgere ed a fare da cassa di risonanza per i genitori e per la società civile su come il tema della cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile ed il tema della cittadinanza globale siano di fondamentale importanza al giorno d’oggi per tutti gli individui, ma in particolare per i giovani a cui non dobbiamo lasciare in eredità solo i problemi del pianeta Terra, ma sopratutto gli strumenti per risolverli e per migliorare il mondo in cui vivranno. 


[TORNA INDIETRO]