Sabato 24 Agosto 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

Terminato il VI Forum dell'Apicoltura del Mediterraneo: un'edizione che ha segnato la svolta internazionale sul riconoscimento del valore dell'apicoltura

Oltre 200 persone provenienti da dieci Paesi, cinquanta i delegati intervenuti durante il Forum per affermare il ruolo dell’apicoltura per la tutela della biodiversità e la produzione di cibo
13/11/2014


L'Umbria e Foligno al centro del Mediterraneo. Si è conclusa con successo  VI edizione del Forum dell'Apicoltura del Mediterraneo, che si è svolto dal 7 al 9 novembre, a Foligno, nella splendida cornice di Palazzo Trinci.

 

L’evento, organizzato da FELCOS UmbriaAPIMED – Federazione degli Apicoltori del Mediterraneo, Comune di Foligno, APAU – Associazione Produttori Apistici Umbri, l'iniziativa ART di UNDP - Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite, con il patrocinio della Regione Umbria, è stato promosso nell’ambito del progetto “Mediterranean CooBEEration: una rete per l’apicoltura, la sicurezza alimentare e la biodiversità”, co-finanziato dall'Unione Europea.

Un evento internazionale che ha visto la partecipazione di oltre duecento persone provenienti da dieci Paesi del bacino Mediterraneo (Italia, Spagna, Marocco, Algeria, Tunisia, Palestina, Portogallo, Libano, Albania e Croazia), ai quali si aggiunge la Repubblica Dominicana.

Cinquanta i delegati intervenuti nelle sessioni di lavoro in rappresentanza delle diverse istituzioni e organizzazioni presenti al Forum: un'edizione che ha segnato una svolta importante rispetto al riconoscimento dell'apicoltura come attività strategica per contribuire alla salvaguardia della biodiversità e alla produzione di cibo, oltre che opportunità di sviluppo economico sostenibile.

L'iniziativa - uno dei momenti più importanti per l'intero settore dell'apicoltura internazionale – è stato anche l'occasione, infatti, per presentare uno dei primi lavori scientifici su queste tematiche, una ricerca sull'importanza del ruolo delle api sulla difesa e promozione della biodiversità e che coinvolge le istituzioni italiane, tunisine, gli enti di ricerca e le Università.

Molte le personalità che hanno partecipato ai lavori; nei tre giorni sono intervenuti, tra gli altri,  Andrea Olivero, Viceministro alle Politiche Agricole; Fernanda Cecchini, Assessore alle Politiche Agricole della Regione Umbria; Rosalud de La Rosa della FAO, Giovanni Camilleri di UNDP, Vincenzo Panettieri, Presidente di APIMED, Joseph Flagiello, Presidente di FELCOS Umbria, numerosi rappresentanti delle Associazioni di Apicoltori del mediterraneo, di Governi, ricercatori e istituzioni internazionali. Per il Comune di Foligno sono intervenuti Giovanni Patriarchi, Assessore allo Sviluppo Economico e  Silvia Stancati, Assessore alla Cooperazione internazionale.

Il Vice Ministro Olivero, nel suo intervento, ha sottolineato come l’Apicoltura sia una “chiave per la biodiversità, una spia per la sicurezza agro ambientale e una risorsa per sviluppo”, proponendo di costruire uno spazio dedicato all’apicoltura all’interno di Expo 2015.

E dal Forum arriva una buona notizia per l'Umbria: Vincenzo Panettieri, Presidente di APAU, è stato rieletto Presidente di APIMED.

Successo anche per Mileinumbria, la mostra-mercato del miele, molto apprezzate le sessioni di degustazioni guidate dei mieli del Mediterraneo e dei prodotti umbri, per Frantoi Aperti e per la Mostra Micologica che hanno registrato nel fine settimana appena trascorso un grande afflusso di visitatori.


[TORNA INDIETRO]