Lunedì 22 Aprile 2019                     

Conosci Felcos
Felcos informa
Partecipa a Felcos
Sostieni Felcos
Felcos informa / Notizie / In Primo Piano

Umbria Libri 2016: Frontiere o crocevia?

La sede di FELCOS Umbria fucina di promozione culturale
16/11/2016


Dopo il successo della prima edizione, torna a Foligno dal 18 al 20 novembre Umbrialibri, la più importante manifestazione regionale di promozione editoriale organizzata dalla Regione Umbria in collaborazione con l'Associazione HumanCase e il Multiverso Foligno Coworking e che quest’anno ha come centro l’Ex Teatro Piermarini, sede di FELCOS Umbria, uno dei principali partner dell’evento.

Presso il foyer dello storico palazzo posto al centro della via pedonale più trafficata della città, che per l’occasione si trasformerà in un’agorà letteraria, si terrà infatti la mostra-mercato degli editori umbri, mentre nella sala conferenze della nostra sede troveranno spazio tavole rotonde, presentazioni editoriali, animate da accademici, scrittori, critici e giornalisti che dibatteranno col pubblico. 

In particolare sabato 19 novembre alle ore 15.00 si terrà la tavola rotonda “Giulio Regeni, l’Egitto e i rischi della ricerca accademica”, in cui, dopo i saluti della Vice Presidente di FELCOS Umbria Cristina Grassilli, Lorenzo Declich, studioso di Islam e Medioriente, Amro Ali, in collegamento Skype dall’Università del Cairo, Marina Calculli, Università di Oxford e L’ Orientale di Napoli, discuteranno con il pubblico di Egitto, di come sono cambiate le dinamiche legate alla ricerca e in generale del concetto di libertà di espressione dopo la rivoluzione.

Con il titoloCrocevia di frontiere”, l’edizione di quest’anno sarà dedicata al tema della migrazione e dell'integrazione: un crocevia che abbraccia le frontiere, questo è il concetto-simbolo fulcro della tre giorni folignate.

La frontiera è quella che i profughi di guerra attraversano, ma è anche quella che si portano dietro e dentro. La frontiera è quella che le varie produzioni artistiche si promettono di varcare, spesso transitando attraverso forme differenti per arrivare al pubblico, sorprendendolo? Foligno si propone - da crocevia - di parlare a queste frontiere, metterle in dialogo tra di loro. Per questo la manifestazione si propone di affrontare non solo il tema dell’immigrazione ma anche produzioni artistiche di frontiera, reading di poeti e scrittori, musica, teatro e cinema.          

Siamo entusiasti di ospitare nei locali della nostra sede un così importante festival di promozione editoriale, e di far diventare l’Ex Teatro Piermarini fucina di promozione culturale” ha dichiarato il Direttore di FELCOS Umbria, Massimo Porzi, che ha proseguito sottolineando come “ la cultura svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo sostenibile, di cui rappresenta una componente fondamentale, soprattutto nel quadro della nuova Agenda 2030.”

Inoltre, la costruzione di relazioni e la messa in rete dei vari attori dei territori, così come la promozione di buone pratiche di partecipazione e inclusione, che la cultura per sua natura favorisce, rappresenta uno dei tratti distintivi di FELCOS Umbria”, ha concluso il Direttore.

Altri partner dell'evento sono Lo Spazio Zut! e l'Associazione L' Arca del Mediterraneo.


Download: Programma della manifestazione

[TORNA INDIETRO]

Condividi su Facebook